OtherNess

fotografie Valentina Bianchi

Crediti

coreografia e danza Paola Bianchi
musiche composte ed eseguite dal vivo Fabrizio Modonese Palumbo
disegno luci Paolo Pollo Rodighiero
tutor Roberta Nicolai
sguardo esterno Ivan Fantini
staff scientifico Laura Gemini, Giovanni Boccia Artieri, Alessandro Pontremoli
realizzato con il contributo di ResiDance XL – luoghi e progetti di residenza per creazioni coreografiche, azione della Rete Anticorpi XL - Network Giovane Danza D’autore, coordinata da L’arboreto - Teatro Dimora di Mondaino
produzione PinDoc
in coproduzione con Agar, Santarcangelo Festival
con il contributo di Mibac e Regione Sicilia

OtherNess, prima tappa di una nuova fase del progetto ELP, parte con la raccolta di un archivio retinico-mnemonico di immagini multiculturali. La domanda “quali sono le immagini pubbliche che si sono impresse nella tua retina e che anche dopo molto tempo continuano a essere vive nella tua memoria visiva?” è ora rivolta a un gruppo di persone provenienti da paesi stranieri. Quali saranno le immagini che riceverò? Che tipo di archivio potrà nascere? Immagini che hanno attraversato mari e terre per chilometri e chilometri, superando confini, luoghi e nazioni, custodite negli occhi, fissate nella memoria di esseri umani erranti – cosa porteranno nel mio corpo e, una volta descritte, in altri corpi?
OtherNess sarà quindi il frutto di questa indagine. L’archivio retinico multiculturale che si andrà a comporre nei prossimi mesi diventerà il punto di partenza di un nuovo processo di incarnazione di immagini che, attraverso l’analisi dello spazio, della tensione, delle forze e del ritmo, del prima e del dopo di ogni immagine, entrerà nel mio corpo deformandolo, scomponendolo. Il mio corpo diventerà un archivio di posture multiculturali, descriverò quelle posture, le registrerò in voce e le “consegnerò” ad altri corpi che, a loro volta, diventeranno archivi di posture. Assumere la postura di un altro corpo è un modo per “empatizzare”, per fare esperienza di altre culture.