Dies festi

fotografie Matteo Abati

Crediti

coreografia e regia Ricky Bonavita
musiche Lalo Eduoard, Holmes David, Parker Andrea, e.a.
disegno luci Danila Blasi
costumi Daniele Amenta e Yari Molinari
interpreti Enrica Felici, Francesca Schipani,Valerio De Vita, Yari Molinari, Emiliano Perazzini, Ricky Bonavita
produzione PinDoc 2013
con il contributo di Mibac e Regione Siciliana

Nei giorni di festa si trascende la quotidianità, per entrare in uno spazio diverso, delimitato dal tempo, nel quale rivedere relazioni e regole.
Un rituale di iniziazione sospeso e rarefatto proietta cinque danzatori in un mondo astratto, governato da un disordine geometrico. Un personaggio misterioso, che non svela il suo volto, domina la scena con la propria presenza-assenza, è lui “il moderatore” che alterna momenti lirici e drammatici, ludici ed ironici, che mette alla prova, che si mette in gioco, e che determina la fine.
In questa produzione il coreografo si interroga sulle possibilità di strutturare e destrutturare un proprio linguaggio compositivo costruito nel tempo, approfondendo ulteriormente il lavoro sull’interprete per ampliarne il registro, in un processo di sottile sovversione e ribaltamento delle strutture acquisite.