Other OtherNess

fotografie Margherita Masè

Crediti

concept e coreografia Paola Bianchi
creato e danzato da Barbara Carulli
musiche originali Fabrizio Modonese Palumbo
disegno luci Paolo Pollo Rodighiero
tutor Roberta Nicolai
realizzato con il contributo di ResiDance XL – luoghi e progetti di residenza per creazioni coreografiche, azione della Rete Anticorpi XL - Network Giovane Danza D’autore, coordinata da L’arboreto - Teatro Dimora di Mondaino
residenze Centro di Residenza della Toscana (Armunia Rosignano - CapoTrave/Kilowatt Sansepolcro), CID Centro Internazionale della Danza di Rovereto
produzione PinDoc
in coproduzione con Teatri di Vetro
con il contributo di Mibact e Regione Sicilia

Trasmissioni

Other OtherNess nasce dal dialogo con la giovane danzatrice Barbara Carulli alla quale Paola Bianchi ha trasmesso via audio le descrizioni di alcune posture presenti nel suo solo O_N. Le descrizioni delle posture nate dal processo di incarnazione delle immagini multiculturali che hanno generato O_N, sono diventate i punti centrali intorno a cui ruota Other OtherNess. Un passaggio di esperienze che esclude il corpo danzante della coreografa come modello da seguire e imitare, un processo di ricerca sull’essere nella scena in contrapposizione al fare sulla scena, un’indagine sul senso del movimento stesso.

 

Oscillazioni

Ogni cultura sviluppa nel proprio contesto sociale un immaginario collettivo che, attraverso l’incorporazione, modifica le posture dei corpi e l’immagine interiore del proprio corpo. Riconoscere immagini che hanno segnato la propria cultura, sentirle come proprie è un processo che avviene quotidianamente pur nell’inconsapevolezza. Ma cosa succede se immagini che provengono da paesi lontani dal nostro contesto culturale diventano materiale di incarnazione per la creazione di un solo di danza? E se le posture che ne nascono vengono trasmesse a un corpo che non le riconosce? Other OtherNess è una prima indagine intorno a queste domande.