Alessandra Cristiani

Alessandra Cristiani è performer e danzatrice, dal teatro di marca odiniana approda alla danza attraverso una personale esplorazione del training fisico dell’attore. Riceve il Premio Excelsior come migliore attrice per il corto La foto, regia di Sara Masi, 1997. Dal 1996 indaga il pensiero e la pratica dell’Ankoku Buto. Si laurea in Metodologia e critica dello spettacolo con la tesi sperimentale Masaki Iwana e la tradizione del Buto Bianco. The intensity of nothingness: una metodologia della danza. Crea e dirige con la compagnia Lios, la Rassegna Internazionale di Danza Buto Trasform’azioni (2001-2011). Con il progetto La fisica dell’anima. Francesca Stern Woodman vince il sostegno Scenari Indipendenti 2008. Del 2009 è il Progetto Eliogabalo, residenza coreografica con il danzatore Akira Kasai sostenuto dal Paji Europe Japan Foundation. Per il biennio 2011-13 è coreografa in residenza per l’Accademia Filarmonica di Roma inserendo performance in natura nel Festival Internazionale della Danza 2013. Nel 2015 è in Giappone come allieva ospite del centro di ricerca Tenshikan del danzatore Akira Kasai. Ottiene docenze a contratto presso l’università di Roma Tre per il triennio 2016-2019 indagando le tecniche perfomative dell’Ankoku buto e l’Euritmia steineriana. Lavora come solista e stabilmente nella compagnia Habillé d’eau diretta da Silvia Rampelli presentandone i lavori in Italia, Polonia, Bosnia, Francia, Stati Uniti. L’ultima produzione della compagnia: Euforia, vince il Premio Ubu 2018 come miglior spettacolo di danza.

Nomination Premio Ubu 2018 come miglior attrice o performer per gli spettacoli Clorofilla e Euforia.

CONTATTI
cristiani.alessandra@gmail.com