Opera Bianco

OPERA BIANCO è un progetto di ricerca artistica di Vincenzo Schino, regista e artista visivo e Marta Bichisao, danzatrice e coreografa e lavora tra le arti visive e la danza.
Collaborano come performer: Luca Piomponi, Samuel Nicola Fuscà, C.L.Grugher, Simone Scibilia, Pablo Tapia Leyton.
OPERA BIANCO è l’evoluzione del gruppo Opera che dal 2005 al 2016 ha creato spettacoli di teatro, danza, performance e installazioni presentate nei principali festival e teatri della scena contemporanea, è stato pluripremiato e oggetto di tesi di laurea, articoli su riviste specializzate e pubblicazioni editoriali.

Il primo lavoro di OPERA BIANCO,

in collaborazione con il poeta Ivan Schiavone, è un’installazione sonora e plastica dal titolo Grand Mother (2017) che nasce da una ricerca sulla memoria orale e sulla voce nel suo aspetto fantasmatico. La prima tappa è stata creata nel 2017 nel territorio della Valnerina, a partire da una serie di registrazioni di anziani e di poeti pastori con il sostegno di TSU / Regione Umbria; Scuola Conia/ Societas; Festival Teatri di Vetro; Terni Festival. La seconda tappa, dedicata al territorio francese/bretone, è stata coprodotta ed esposta nel museo di arte contemporanea La Briqueterie di Saint Brieuc (FR), realizzata inoltre con il sostegno di Bleu Pluriel - Théâtre de Tregueux/ Maison des Cultures Bretonnes- Agglomeration de Saint Brieuc.
Nel 2017 e 2018 OPERA BIANCO è chiamato alla creazione di Corale, progetto artistico finanziato da Teatro Stabile dell’Umbria e Regione Umbria a sostegno della comunità di Preci (PG) colpita dal terremoto del 2016. Il progetto ha avuto come obiettivo la co-creazione tra artisti e abitanti di una serie di rituali collettivi che contribuissero alla ricostruzione immateriale del territorio. Nel biennio 2018-2019 Marta e Vincenzo sono invitati dalla compagnia Gazibul di Saint Brieuc (Francia) in una serie di progetti pedagogici con il Conservatoire de Musique, Danse et Arts Dramatiques. Nel 2019 inizia la collaborazione con l’associazione Danse à toutes les étages e il Centro d’arte contemporanea Domaine de Kerguéhennec e nasce il progetto di laboratorio e ricerca coreografica Corps Sensibles con anziani e bambini del territorio di Rennes.
Marta e Vincenzo fanno parte del Libero Gruppo di Studio per le Arti della Scena (LGSAS) fondato da Claudio Morganti.
Dal 2018 OPERA BIANCO è artista IN SITU, piattaforma europea per la creazione artistica nello spazio pubblico.
Nel 2020 vince con JUMP!, primo lavoro coreografico del gruppo, il premio di produzione “Vivere all’italiana sul palcoscenico”.
Dal 2014 riceve il contributo della regione Umbria nel programma per lo spettacolo dal vivo L.R. 17/04.

CONTATTI
operabianco@gmail.com

Produzioni