WOOD MU’

Crediti

di e con Benedetta Capanna
musica Tanya Tagaq e musica tradizionale coreana
produzione PinDoc-Excursus 
con il contributo di Mibac e Regione Siciliana

WOOD MU’

per la tua eterna primavera danzo

Dedicato a mio papà Gian Franco

Wood – Mù - Legno è il primo quadro del progetto Di Legno e fuoco anima nuova e sempre antica danza. Questi elementi associati rispettivamente alla primavera e all’estate sono simbolo della rinascita che sfocia poi nell’esplosione della vitalità. Rinasciamo e moriamo a noi stessi tante volte nella vita e guardando indietro sembra di aver vissuto più vite in una sola esistenza. Ma i colori frammentati, le immagini che ci attraversano in modo confuso, con il corpo danzante possono diventare colori chiari e immagini che attraversano e che ci fanno sentire parte di un tutto. Nella danza amo ricercare una ritualità, creare una relazione tra la vita sottile e grossolana. 

Nella danza ricerco chiarezza,

limpida visione e attraversamento: ogni danza ci dà qualcosa e ci traghetta verso una nuova pagina di noi, è abbandono ed evoluzione. Il legno mù, che ha bisogno dell’umidità dell’acqua per vivere, è la primavera col suo tempo ventoso, è il bambù forte e flessibile. E’ il colore verde e l’ Oriente. E’ connesso al fegato, alle articolazioni, allo spazio e rappresenta il movimento in tutte le direzioni. E’ Hun, lo spirito responsabile di ogni viaggio dell’anima.